Hai un Villaggio Turistico e NON ottieni risultati dal Web Marketing? Ecco Perchè!

  • 38
  •  
  •  
  •  
  •  
    38
    Shares


Se sei arrivato qua è perché anche il tuo villaggio fa parte di quella sfilza di strutture che in Italia ogni anno fanno di tutto per disintermediare, o meglio provano a fare di tutto per scippare qualche camera in più agli intermediari, ma il più delle volte la paura di staccarsi dai tour operator o dall’ormai Dio booking.com è causa di immobilismo e di procrastinazione.

Ad onor del vero magari hai anche tentato di fare il passo, di tirare finalmente la testa fuori dal sacco, di essere la voce fuori dal coro e a:

  • ridurre l’intermediariato
  • aumentare il diretto

ma poi la realtà è un’altra e, se da un lato ci sono le decine di pensieri che offuscano la tua mente: i dipendenti da pagare, i fornitori, le rate, resistenze con gli altri soci o con i familiari, e così via, dall’altro ci sono le “ritorsioni” dei vai tour operator e agenzie.

Perché il Wen Marketing nel mio villaggio non funziona - villaggio soldout

In buona sostanza, devi ammettere, che la “paura” di ciò che sarà l’anno successivo vince e domina…! Probabilmente è proprio su questo che giocano gli intermediari… sulla Paura… ecco perché arrivano a bussare alla tua porta già a luglio con il contratto bello e pronto da firmare. Facile, come rubare le caramelle ad un ragazzino. Si sa! tu sei preso da migliaia di questioni da risolvere e un po’ per stanchezza, un po’ per esasperazione ti ritrovi a firmare ancora una volta tutti (o quasi tutti) quei maledetti contratti.

Attenzione non ti stiamo dicendo che ciò che fai (ovvero intermediarti) sia un male. Non arrivare a conclusioni affrettate ;). Quello che vogliamo dirti è che se fino ad ora gli intermediari hanno fatto quel beep che hanno voluto è perché hanno anche giocato sulla mancanza di una strategia di crescita orientata agli obiettivi del tuo villaggio turistico: aumentare le vendite e disintermediare.

In realtà non è del tutto vero! Con molta probabilità tu hai provato a promuoverti in autonomia, sul web e a dare maggior slancio al tuo villaggio: ma è cambiato poco o niente! Vuoi sapere il perché? Purtroppo la scarsità di informazione di valore da un lato, la mancanza delle nozioni basilari di web marketing strategico (o anche problematiche legate al villaggio stesso) hanno prodotto solo esborso di soldi e (in alcuni casi) tanta frustrazione. Vuoi sapere la vera ragione, proviamo a spiegarci meglio:

Il Web Marketing oggi è ancora scollegato dagli obiettivi

Capita spesso che le decisioni in merito al Web Marketing per il tuo Villaggio Turistico non vengano prese con reale coscienza e cognizione di causa ma per un distorto passaparola che ha più il sapore del sentito dire.

In quest’anni, infatti, il web marketing da palcoscenico ha definitivamente messo al centro lo strumento e mandato avanti una miriade di società le quali hanno fatto credere che proprio quello strumento avrebbe potuto risollevare una volta per tutte le sorti del tuo villaggio. E così che tali logiche ti hanno portato a cambiare sito internet, a creare campagne facebook e google che non hanno funzionato, o ancora campagne di email marketing per lanciare un’offerta, ma anche quella volta è stato un bagno di sangue. Eppure a quell’evento hai sentito dire che grazie a quegli stessi strumenti avresti prodotto maggiori prenotazioni dirette… diamine hanno mostrato dei casi studio con annessi risultati dei loro clienti!

In realtà, ognuno fa i propri interessi (e questo penso tu l’abbia capito sulla tua pelle) e l’obiettivo (se proprio ce n’è uno) cardine delle società e vendere i propri prodotti/servizi. Ciò che leggi – a scanso di equivoci – non discute sulla validità tecnica o meno di uno strumento (non ci interessa e non è questo il luogo giusto) quanto sulla reale necessità di un determinato strumento per raggiungere gli obiettivi all’interno del tuo villaggio.

Perché questa distorsione?

Naturalmente il mercato della formazione segue quello delle aziende e come se non bastasse a chiudere il cerchio esiste ad oggi un’offerta formativa basata interamente sugli strumenti!

Basta guardarsi intorno: il 90% dei corsi che trovi hanno un programma formativo adatto a renderti specialista in Facebook, Google, SEO e così via. Senza nulla togliere ai (pochi ma bravi) professionisti, purtroppo questa tipologia di formazione focalizzata (a meno che tu non voglia diventare un esperto in qualche strumento) non ti aiuta nel medio/lungo periodo a disegnare una strategia di ampio respiro per il tuo villaggio, ma solo a specializzarti ed intestardirti su di uno strumento che rapporto costi/benefici magari potresti anche smettere di usare.

Sembra ovvio quindi pensare che se esistono degli obiettivi c’è necessità di un piano di azioni per raggiungerli e non di strumenti. Un piano di (web) marketing che devi essere tu a formulare ed in relazione ad esso valutare se lo strumento dell’agenzia/consulente faccia al caso tuo oppure no!

Se sei arrivato a leggere fino a qui, molto probabilmente hai capito che devi stare in guardia ed essere tu l’artefice del destino del tuo villaggio turistico. Devi essere tu ad avere quelle nozioni di base tali da poterti permettere di sapere in che modo organizzare i diversi strumenti di Web Marketing. Organizza bene la tua strategia e sei sempre tu che scegli quando è il caso di ridurre gli intermediari e di quali strumenti di web marketing necessiti per raggiungere i tuoi REALI obiettivi.

Chiariamo ancora una volta che NON devi essere tu ad utilizzarli (poi se hai il tempo e la passione perché no!), ma devi essere ben cosciente di che direzione gli strumenti debbano prendere. Fino ad ora chi ha realizzato i siti internet (il famoso cuGGIno o la web agency di turno) si è sempre arrogato il diritto di sapere quelle che sono le reali esigenze di un villaggio turistico. In realtà il consiglio è utile quando si parla di tecnicismi per realizzare ciò che alla tua strategia effettivamente serve per raggiungere gli obiettivi, STOP!. Naturalmente tutto ciò è stato una normale conseguenza di quel “vuoto professionale” esistente tra chi gestisce il villaggio e chi realizza/gestisce i vari gli strumenti.

Spero che questo primo articolo ti sia piaciuto, in tal caso ti consiglio di iscriverti sin da subito alla NewsLetter!

Se nel frattempo ti abbiamo messo delle pulci nell’orecchio. Continua a seguirci ne leggerai “delle belle”

Se quello che leggi ti è piaciuto, o sei vuoi porre qualche domanda in merito alla tua strategia, continua a seguirci sul nostro Gruppo facebook.

Grazie 🙂

 



  • 38
  •  
  •  
  •  
  •  
    38
    Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *