Hai un Villaggio Turistico? Ecco cosa NESSUNO ti dirà MAI se il sito web o il booking engine NON funzionano

  • 18
  •  
  •  
  •  
  •  
    18
    Shares


Pillola azzurra: fine della storia. Chiuderai questo articolo e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa: resti e continui a leggere e vedrai quanto è profonda la tana del bianconiglio”. Mentre Neo avvicina la mano verso la pillola rossa aggiunge: “Ti sto offrendo solo la verità”

Abbiamo parafrasato il film Matrix, ora sta a te scegliere se continuare a leggere oppure continuare a fare i tuoi investimenti in web marketing inconsapevolmente 😉 Chiaramente se sei qui è perché hai necessità di leggere altri punti di vista, e allora: Buona lettura!

Sito Villaggio turistico - villaggio sold out

Se sei partito con la progettazione del tuo sito internet senza una strategia alle spalle, allora è veramente difficile che funzioni! Se hai appena cambiato o implementato il tuo nuovo booking engine SENZA conoscere il processo di acquisto del cliente del tuo villaggio… sei nella stessa situazione. Ma puoi sempre rimediare! Sappi però che in questo articolo non trovi come realizzare il sito web vincente del tuo villaggio proprio come non troverai qual è il miglior booking engine sul mercato, per tre semplici ragioni:

A) Il sito internet è – SEMPRE – secondario alla strategia implementata;

B) Il booking engine funziona nel momento in cui hai capito il processo d’acquisto dei tuoi clienti.

C) Non è importante per te capire che linguaggio/piattaforma/soluzione utilizzata

Dunque facciamo un passo indietro e vediamo cosa – nella maggior parte dei casi – si verifica:

Abbiamo rifatto il sito internet, ma non succede niente!

Abbiamo anche cambiato anche il booking engine, ma non vende

Queste sono solo 2 delle domande che ci vengono poste e che speriamo con oggi di dare le dovute spiegazioni in merito! Ciò che devi sempre tenere a mente è che:

Il sito internet è (sempre) secondario alla strategia.

Che sia appena fatto, da rifare… è sempre subordinato alla strategia.

L’errore più comune

L’errore che spesso si commette è quello di rivolgersi all’agenzia di turno e chiedere di (ri-)fare il sito internet, il quale il più delle volte non è altro che un copia/incolla di altri progetti che per un motivo o per un altro sono riusciti ad avere successo. Siti ben confezionati, “farciti” e “rivestiti” di elementi grafici che purtroppo sono solo una gran bella vetrina. A pensarci bene la colpa non è loro, vendono un servizio e il più delle volte cercano di realizzarlo in modo impeccabile. Attualmente l’errore è tuo, perché non hai ancora acquisito le basi del web marketing strategico così che tu possa essere libero e indipendente una volta per tutte.

Il secondo errore più diffuso:

Se il villaggio X ha realizzato questo sito internet allora anche il mio villaggio deve avere lo stesso sito, anzi anche meglio!

Purtroppo la proprietà commutativa non funziona. Ricorda: Il sito internet è veramente solo la punta dell’iceberg. Nella fattispecie: non saprai mai perché quel villaggio sta utilizzando quella funzione sul proprio sito internet o perché quel determinato elemento si trova la o meno. Magari è utile al raggiungimento di qualche obiettivo oppure è solo la per pura e semplice vanità.

E’ un po come quando le maestre a scuola ripetevano: Non copiare… perché potrebbe accadere che stai COPIANDO DA CHI HA GIA’ SBAGLIATO!

Ecco il motivo per cui NON è assolutamente vincente copiare ciò che ha fatto il tuo competitor. Farsi guidare dall’aspetto estetico/tecnico è il primo passo verso l’insuccesso. E tu, caro albergatore, NON VUOI QUESTO!

Ma il Fattore comune del perché si commettono questi errori è:

la mancanza della strategia

Se ci fosse una strategia ad orientarti nella realizzazione del sito internet del tuo villaggio si guarderà alla web agency e la realizzazione dello stesso con occhi totalmente diversi. FIDATI!

Quando le azioni sono sinergiche e guidate da un obiettivo… tutto è diverso.

Ricorda è compito tuo, o chi per te, decidere e implementare la strategia, il compito della web agency è invece quello di trovare la migliore soluzione tecnica/grafica/esperienziale per raggiungere gli obiettivi!

La soluzione.

Ribalta il paradigma, cerca di ri-avere il potere decisionale sui tuoi investimenti, cerca di avere un diverso rapporto/approccio con la tua web agency, in modo che le discussioni siano qualcosa che somigli a questo:

Per riuscire ad acquisire più lead come ci avete chiesto abbiamo ideato questo percorso che permette all’utente di lasciare l’email da questo modulo che si apre nel momento in cui il potenziale cliente si sofferma…

Per far sì che si inneschino le automazioni che ci avete chiesto abbiamo individuato questa soluzione che consente di avere…

Purtroppo – ad oggi – avviene esattamente il contrario: la web agency fa la proposta e il cliente accetta in base a parametri di estetica e paroloni fantasmagorici.

Ti stai chiedendo cosa dovresti fare?

Per riuscire ad avere un rapporto del genere con la web agency devi avere la tua strategia pronta, e per avere una strategia pronta è importante avere le idee non chiare… chiarissime!

Ricorda:

Tu sei l’albergatore! Tu sai cosa serve e quali caratteristiche deve avere il sito del tuo villaggio!

Cosa serve per costruire un sito che venda?

In primis: la STRATEGIA! se il sito internet è costruito successivamente alla strategia allora hai ben saldo in mente il processo di acquisto del tuo cliente. Sai meglio di noi ad esempio che passa del tempo prima che la prenotazione si materializzi, e per far ciò… il sito internet non basta! – magari fosse così!

Capisci il percorso d’acquisto, crea la tua strategia, definisci gli strumenti da utilizzare e come deve essere implementato il tuo sito in base ad essa.

>> Ti diamo una mano, ma sii onesto, rispondi a questa domanda:

Immagina che stai per partire per lavoro per un paio di giorni, cerchi e trovi un offerta a 99€ su di un sito in un hotel. Nel frattempo, sai anche che con tua moglie vuoi partire per una vacanza, una settimana in un villaggio in formula all inclusive, cerchi e trovi la vacanza che cercavi a 2900€.

Rispondi seriamente: Prenoti esattamente con la stessa semplicità?!? Te lo diciamo noi: NO! Eppure stai acquistando la stessa cosa: un soggiorno! Ora presta attenzione!

Spendere 2900€ richiede un processo di acquisto più lungo e una serie di azioni totalmente diverse rispetto ad acquistare un soggiorno a 99€. L’abbiamo spiegato ampiamente anche in questo articolo.

Ma la vuoi sapere effettivamente la cosa imbarazzante: che sono tutte cose che già sai!!! Ma non le applichi per il tuo villaggio e pensi che le persone vedendo il tuo preventivo prenotino dall’oggi al domani – certo capita e capiterà – ma sicuramente nel totale del fatturato i “one shot customer” sono veramente pochi! 

Se cambia il processo di acquisto cambia la strategia di acquisizione cliente.

Ciò significa che: cambiare il booking engine nel caso di un villaggio probabilmente non servirà a niente. Spendere 2900€ implica un lasso di tempo ampio che è possibile riassumere in questo modo:

  • Il potenziale cliente ricerca la vacanza
  • Identifica l’offerta più in linea con le sue esigenze
  • Richiede preventivo/Telefonata per informazioni
  • Invia Email
  • Recall del tuo operatore per capire se siamo interessati
  • Blocca il pacchetto con una caparra o carta di credito a garanzia!

E ciò avviene nel momento in cui siamo realmente interessati. Altrimenti il processo si potrebbe allungare e anche di molto, perché entrano in gioco altre variabili: dalla reputazione, a una maggiore attenzione delle alternative (competitor) e così via!

Se il processo di acquisto è più lungo, a poco può fare il tuo sito internet da solo, e se il prezzo di un pacchetto è più elevato sicuramente serviranno diversi e altri strumenti prima della conversione… ecco spiegato il perché il sito non funziona e perché il booking engine non converte! 😉

Viceversa (semplificando), per un soggiorno di 99€:

  • Ricerca Soggiorno
  • Identificazione Hotel più in linea con le mie esigenze
  • Acquisto tramite booking Engine/Telefonata/email
ATTENZIONE: In questo esempio abbiamo preso in esame solo ed esclusivamente una parte del connectionfunnel relativo all’acquisto, dando per assunto la domanda consapevole e consapevole commerciale prima e la conversione

Quanto detto serve per farti capire che: se il sito internet è scollegato dagli obiettivi e dalla strategia sarai sempre vittima degli strumetology, oltre ad essere in balia della concorrenza. Il risultato? Il risultato lo sai… il sito internet non funziona!

Definisci la strategia e crea il sito internet

  1. Analizza la tua domanda e cerca di capire in che modo intercettare quella consapevole (cosa cerca sui motori di ricerca effettivamente, es: villaggio turistico sul mare, villaggio per famiglie in Puglia) qualora questa esista cerca di identificare i problemi/desideri che i tuoi servizi possono soddisfare, e faglieli trovare.
  2. Cerca di capire in che modo gli utenti possono scoprire il tuo villaggio e identifica gli strumenti per intercettarli: in genere chi ancora non ha deciso di andare in vacanza cerca stimoli, si tratta a tutti gli effetti di entrare in contatto con la domanda latente.
  3. Abilita le connessioni con loro una volta visitato il tuo sito: come già detto sopra, la finestra di prenotazione si allunga in quanto aumentano le variabili (competitor, fiducia). Creare delle connessioni implica poter quindi rientrare in contatto con il potenziale cliente successivamente (es. Cookie, Form, Pulsanti Social, Newletter)
  4. Cerca di sfruttare a tuo favore le connessioni che hai già stabilito attraverso altri sistemi, così da aumentare la fiducia e favorire le conversioni o gli acquisti: invio di email, remarketing, direct marketing e contatti telefonici possono fare al caso tuo.
  5. Infine la fase dell’acquisto: cerca di capire in base al processo di acquisto se è utile “giocarsela” tutta sul booking engine. Abbiamo mostrato qualche paragrafo fa come può cambiare il processo d’acquisto in relazione al prezzo ad esempio, e proprio in base ad esso abbiamo enfatizzato come possono cambiare le modalità di acquisto. Fosse vero che le persone acquistino tutte tramite sito/booking engine, il telefono del villaggio non squillerebbe e tu non avresti necessità di un ufficio prenotazioni ma solo di una risorsa umana che le gestisca una volta prenotato.

Se sei un imprenditore/albergatore che si trova in questa empasse e vuole uscirne una volta per tutte, non aspettare a contattarci. Ti guideremo alla comprensione della strategia che fa per te.

Se vuoi essere aggiornato sui prossimi articoli, puoi iscriverti fin da subito alla newsletter, lasciando la tua email nel form in alto nella colonna destra (o qui in basso se stai leggendo da mobile).

Se vuoi ricevere una consulenza web marketing invece clicca qui

Alla prossima! 😉



  • 18
  •  
  •  
  •  
  •  
    18
    Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *